Quale speranza per l’uomo oggi? Atti del MV 2013

Quale speranza per l’uomo, oggi? Il Meeting del Volontariato del 2013 pone come tema una domanda fondamentale per la nostra vita, in special modo in un periodo storico come quello che stiamo vivendo. Vale ancora la pena parlare di speranza quando tutti gli ambiti della nostra esistenza – il lavoro, le istituzioni, l’impresa, la scuola, la famiglia – sembrano testimoniare che è inutile? Vale ancora la pena opporre alla crisi dilagante un barlume di attesa e di aspettativa?

icon Atti del Meeting del Volontariato 2013 (326.22 kB)

Riscoprire l’ideale per vivere il reale

Quale opera non ha all’origine la passione per un ideale? L’ideale non è soltanto lo scopo ultimo, quasi irraggiungibile, a cui tendono le nostre azioni: esso è già presente nell’esigenza di significato che avvertiamo quando, interpellati da un bisogno, ci muoviamo a cercare una risposta. Il CSV “San Nicola”, assieme alle associazioni di volontariato, ha voluto che il Meeting del Volontariato 2011 avesse come tema Riscoprire l’ideale per vivere il reale: siamo partiti osservando – in un momento storico del tutto particolare, in cui tanti sono i fatti che sembrerebbero suggerire che non valga la pena impegnarsi – che le associazioni di volontariato sono l’espressione più viva e visibile di un desiderio che si muove in forza di un ideale, un’espressione irriducibile e in continua espansione; un desiderio in atto di cambiamento.
SCARICA LA PUBBLICAZIONE

Solidarietà: un lavoro per ciascuno, un bene per tutti

Solidarietà, un lavoro per ciascuno, un bene per tuttiIl Meeting del Volontariato è un evento perché è un evento la vita delle associazioni che il Centro di Servizio al Volontariato “San Nicola” sollecita, sostiene, promuove. Al Meeting, infatti, la novità che i volontari ogni giorno introducono in tutti i luoghi in cui vivono e operano emerge con chiarezza, diventa testimonianza, giudizio, possibilità di confronto. Solidarietà: un lavoro per ciascuno, un bene per tutti: questo il titolo scelto per il Meeting 2010, dove quella novità si è resa ancora e prepotentemente evidente dietro la proposta di un tema che poteva sembrare il più ovvio e scontato per il mondo del volontariato. Ma che non è affatto scontato. Spesso, infatti, si intende la solidarietà come il frutto di un volontarismo, cioè dell’impeto di generosità di alcuni uomini nei confronti di altri; oppure la si intende come il dovere di ogni uomo affinché nella società si creino dei sistemi di uguaglianze.
SCARICA LA PUBBLICAZIONE

La realtà, tutta la realtà, ci sfida – MV09

La realtà, tutta la realtà, ci sfidaMai come quest’anno il tema su cui si sono svolti i convegni è emerso dai fatti. Fatti che hanno sfidato la nostra ragione, la nostra capacità di comprendere, di stare in piedi. Il terremoto in Abruzzo, la storia di Eluana, la crisi economica sono i più eclatanti. Perché abbiamo voluto parlare di sfida? Che vuol dire che questi fatti, anzi che tutta la realtà ci sfida? Carichi di confusione, di commozione, di dolore, ci siamo messi in cerca e abbiamo raccolto dei “segni”. Innanzitutto i segni positivi che provengono dal cuore stesso di quelle esperienze drammatiche. Cosa indicano tutti questi segni se non un’esperienza di gratuità, l’unico fattore capace di rimettere in moto la vita? L’unica esperienza da cui scaturisce il desiderio che non solo io ma tutto intorno a me viva e si compia.
SCARICA LA PUBBLICAZIONE

Costruttori del bene comune: uomini e opere in azione – MV08

Costruttori del bene comune: uomini e opere in azioneLa gratuità genera uomini nuovi, i "costruttori del bene comune". Con il Meeting del Volontariato 2008 intitolato Costruttori del bene comune: uomini e opere in azione, il Centro di Servizio al Volontariato "San Nicola" ha voluto compiere assieme alle associazioni un passo ulteriore, ancora più certo, nella direzione intrapresa sin dalla prima edizione: approfondire la propria esperienza guardando a quella di uomini le cui opere sono il tentativo evidente di cambiamento di se stessi e del mondo. Di uomini che riconoscono di appartenere a qualcosa di più grande di loro che riaccende continuamente il desiderio di significato in ciò che fanno, anche (anzi soprattutto) in luoghi e con persone su cui nessuno o pochi scommetterebbero. La costruzione di sé e la costruzione del bene comune in un unico gesto.
SCARICA LA PUBBLICAZIONE

Tracce di gratuità – Meeting del Volontariato 2007 – Atti del convegno 10 – 11 novembre 2007

Tracce di gratuità - Meeting del Volontariato 2007 - Atti del convegno 10 - 11 novembre 2007Cosa muove il volontariato? Con la seconda edizione del Meeting del Volontariato abbiamo avuto la pretesa di andare all’origine dell’azione volontaria. In questi anni, fianco a fianco con le associazioni, ci siamo accorti che la generosità, l’impegno, la capacità di molti non bastano: perché accade che si perda lo scopo? A muovere le nostre azioni dev’essere allora qualcosa che ha a che fare con noi più della nostra stessa generosità, qualcosa che c’entra con l’entusiasmo di cominciare un’opera ma anche di farla durare nel tempo, qualcosa che ha a che fare, quindi, con l’inesauribilità del nostro desiderio di felicità. La risposta è il titolo: Tracce di gratuità. Con la pubblicazione degli Atti, il Centro di Servizio “San Nicola” ripropone e invita tutti a ripercorrere la ricchezza dei temi, delle testimonianze e delle esperienze che hanno caratterizzato il “Meeting del Volontariato 2007”.
SCARICA LA PUBBLICAZIONE

Volontariato e società – Meeting del Volontariato 15-16-17 dicembre 2006

Volontariato e società - Meeting del Volontariato 15-16-17 dicembre 2006Nel piano delle sue attività il Centro di Servizio al Volontariato “San Nicola” ha programmato il “Meeting del Volontariato 2006”: occasione di visibilità per tante associazioni, presenti con i loro stand, e di dibattito culturale. La manifestazione, intitolata “Volontariato e società”, ha voluto essere un momento di riflessione e confronto sulle questioni fondamentali di ogni azione volontaria che tragga la sua origine dai principi di sussidiarietà, di solidarietà, di condivisione. A un anno di distanza, si pubblicano gli atti delle giornate di lavoro. Eccone i temi: Volontariato e sussidiarietà; Welfare ed Enti locali; Diversamente abili al lavoro; L’istituto è chiuso: dove andranno i bambini?; Volontariato e scuola; Il volontariato in Terra di Bari; Le organizzazioni fanno rete.
SCARICA LA PUBBLICAZIONE